LIGURIA – GOLFO DEL TIGULLIO, RIVIERA DI LEVANTE

Percorso: Sestri Levante – Genova      Strada: SS Aurelia      Km: 50

mappa golfo tigullio

La riviera Ligure di Levante, nel golfo del Tigullio, è un tratto caratterizzato da paesaggi mozzafiato come quelli di Sestri Levante, di Portofino e di Genova.

Il nostro viaggio a due ruote parte da Sestri Levante, la città ligure famosa per la caratteristica di affacciarsi su due baie: la “Baia delle Favole” e la “Baia del Silenzio”. Imperdibile la passeggiata lungo il porto e le tipiche abitazioni colorate del lungomare e nei periodi più caldi un tuffo nel meraviglioso tratto di questo litorale.
Andando avanti in direzione Genova vi suggeriamo una sosta a Lavagna, meta imperdibile per il turismo estivo grazie alle sue distese di spiagge sabbiose. A Lavagna c’è anche il più grande porto turistico del Tigullio e della Liguria, punto di approdo o di partenza verso Portofino o le Cinque Terre. 
Da vedere senz’altro anche Via Roma, il cuore commerciale della città di Lavagna, con i suoi portici medievali e le botteghe.  Lavagna lega la sua storia a quella dei suoi conti (i Fieschi) sempre impegnati in una lotta di supremazia contro Genova. Ogni anno, il 14 di agosto, va in scena una rievocazione storica che si chiude con la “Torta dei Fieschi”.
Proseguendo lungo la Riviera di Levante troviamo Chiavari,  meta di villeggiatura anche nei mesi più freddi grazie al suo clima mite. 
Chiavari rappresenta un centro nautico considerevole sia per via del Porto turistico, che ospita imbarcazione di ogni dimensioni, sia per le tradizioni marinare. Qui sorgono molti cantieri nautici e molti artigiani specializzati nella lavorazione del legno e della vetroresina.
Superata la città, l’Aurelia prende leggermente quota alzandosi di un centinaio di metri s.l.m. e vi porta, in una decina di chilometri tutti a curve e tornanti,  presso Zoagli, città ricca di patrimonio artistico e scenografie suggestive per passeggiate in moto o a piedi. Successivamente giungerete a Rapallo, da cui è possibile raggiungere Santa Margherita Ligure e Portofino. Qui vi si aprono varie opzioni: potete scegliere di visitare una sola di queste città oppure due o tutte e tre prima di proseguire per Genova.
Rapallo potrete visitare il centro storico e il lungomare ricco di negozi e bar, salire con la funivia fino al Santuario di Montallegro e,  in occasione della Festa di Nostra Signora di Montallegro, dal 1 al 3 luglio godervi uno spettacolo di fuochi pirotecnici sul mare.
Santa Maria Ligure è caratterizzata dalla presenza di numerose ville e residenze di lusso e rappresenta una tra le più esclusive località dell’intera Riviera. Qui il paesaggio, rinominato “Costa dei Delfini”,  è quello tipico dei litorali mediterranei: boschi di pini marittimi e uliveti.
Portofino, conosciuta in tutto il mondo come sinonimo di eleganza e dolce vita, è un borgo di mare costruito attorno a una baia, dove spiccano le case alte e colorate, il porticciolo e la celebre piazzetta.
Dal Monte di Portofino si scende in direzione di Camogli, un’altra città ligure ricca di patrimonio artistico. Qui infatti potete visitare il Castello del Dragone o Dragonara, il centro storico con le sue ripide scalinate, il porto e il lungomare. 
Da Camogli inizia l’ultimo tratto che porta verso Genova, passando per Recco, Pieve Ligure e Nervi (solo per citarne alcune).
Una volta giunti nel capoluogo ligure potrete visitare moltissime attrazioni che hanno reso Genova famosa: l’acquario, i palazzi e le chiese antiche, i vicoli caratteristici, la Lanterna (il faro della città) e il suo museo, il centro storico (una vasta parte del centro storico è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità) e molto altro..
Nel prossimo articolo della rubrica parleremo della Riviera di Ponente percorrendo sempre la strada statale dell’Aurelia che, in questo tratto,  si mantiene vicina al mare, attraversando i numerosi centri costieri. 
Non ci resta che darvi appuntamento al prossimo mese.
Buon viaggio da #Motoplatinum.